8 settembre 2008

NEL GIORNO DELL'INFAMIA E DEL TRADIMENTO...








4 commenti:

Roberto ha detto...

E' toccante l'ipocrisia di Alemanno palesata oggi.
In poche parole "mi spiace per chi è morto in nome della R.S.I., ma avevano sicuramente sbagliato schieramento!".

Meglio in piedi, coerenti con i propri valori, che seduti su una poltrona, senza identità

Anonimo ha detto...

Non c'è il minimo dubbio.


Sempre avanti col cuore (nero) e le idee!!

Emiliano

ladestra_venaria ha detto...

davvero sorprendente...i politici di Alleanza Nazionale hanno buttato un'altra occasione per ristabilire un minimo di verità storica...non ci sono parole!

Valerio

Roberto ha detto...

Si ma perchè hanno dovuto scriverlo sui muri delle chiese di piazza san carlo? L'inciviltà annulla tutti i buoni propositi. Ed in questo caso l'autore si è abbassato ai livelli di tante zecche.
(ma comunque non è da escludere che siano stati proprio loro a scriverlo)