19 novembre 2008

SABATO 22 NOVEMBRE TUTTI A GENOVA PER MANIFESTARE CONTRO LA RIFORMA DELLA SCUOLA


Sabato 22 novembre il movimento giovanile de La Destra Gioventu' Italiana organizzerà un presidio in via XX Settembre a Genova, angolo via San Vincenzo dalle ore 10.00 del mattino per manifestare contro questa riforma universitaria, in particolare contro il Decreto legge Tremonti 133. Siamo contrari a qualsiasi taglio incondizionato dei fondi nei confronti degli Atenei italiani. Riteniamo il decreto del Governo come una minaccia incombente per l'università italiana da anni stretta nella morsa dei baronati universitari e degli interessi di questo o quel politico. Riteniamo che in questi anni si siano fatti troppi sprechi con i soldi pubblici che hanno portato al moltiplicarsi dei Corsi di Laurea il più delle volte inutili e ad un proliferare di sedi e poli distaccati in ogni città. In alcuni casi abbiamo assistito all'apertura di nuovi Atenei con il solo scopo di creare nuovi posti di lavoro e di potere per questa casta baronale ,che soffoca il sistema universitario italiano, tanto dedita e legata alla sinistra italiana. La mole di questi sprechi ha condizionato e minato la qualità di tutti gli istituti nel nostro paese avendo tolto gran parte delle risorse per la didattica per le strutture e per la ricerca. Per questo Gioventù Italiana chiede che siano effettuati dei tagli solo dove è necessario e solo dove sono stati effettuati sprechi, riteniamo inoltre che il decreto 133 vada a togliere le risorse a tutti gli atenei a tutti i corsi di laurea in maniera indistinta ed ingiusta.
Inoltre scenderemo in piazza per recriminare il nostro diritto all'agibilità politica all'interno dell' Ateneo genovese , dopo i fatti degli ultimi mesi ,dove i nostri militanti sono stati oggetto di ripetute aggressioni da parte dei gruppi studenteschi dell'ultra sinistra.
Non vogliamo tornare in un clima di odio politico nei nostri confronti , chiediamo di avere il diritto di poter liberamente manifestare le nostre idee all'interno dell'Università. Per questo saremo presenti per far capire che esistiamo e che non ci piegheremo davanti a chi con la violenza ci vorrebbe fuori dalle università.
In questo senso abbiamo inviato una lettera al rettore dell'Università di Genova e al prefetto della città chiedendo tutele per i nostri militanti e la nostra organizzazione.
Questo il comunicato con cui G.I. Genova ha annuciato la mobilitazione.
G.I. Torino sarà presente ed invita i propri militanti e simptizzanti a partecipare alla manifestazione. Gli interessati possono rivolgersi al Resp. Università Roberto Mossetto 349.4054090 il quale fornirà le informazioni relative ad orari, ritrovo e viaggio.

1 commento:

Roberto ha detto...

Torino presente!